Consapevole

C’è una nuova consapevolezza, in te, celata dietro le guanciotte paffute, la voce da cartone animato e la erre che fa capolino solo una volta ogni tanto.
Ci sono frasi sempre più complesse, e il tentativo di usare polisillabi non sempre alla tua portata, e un uso della consecutio temporum spesso trascurato dagli adulti. C’è il “Mamma, prova a dirlo come lo diresti tu” quando la mancanza della erre rende incomprensibile una parola.
E poi ci sono i movimenti, più misurati e deliberati, a volte buffamente incongrui perchè compiuti da quelle manine paffute, da quelle gambe rotondette. Come quando ti sei chinata a raccogliere un oggetto caduto sotto il tavolo, e mi son resa conto che ti sei mossa come avrei fatto io.
Mi piacerebbe che in questa tua consapevolezza di te tu riuscissi ad approfondire ciò che senti, soprattutto riguardo a noi genitori, e alle tue due case, e a questa per me insoddisfacente divisione del tempo.
Mi piacerebbe che capissi (ma so che è davvero troppo presto) che non è la mamma che se ne è voluta andare, nè si è trattato di una decisione concordata. Se potessi, tornerei molto più indietro, e saremmo solo io e te. E forse saremmo felici.

Annunci

1 Commento (+aggiungi il tuo?)

  1. goccedisabbia
    Gen 27, 2013 @ 11:26:02

    Capirà, vedrai. 🙂

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: