Quando cade la barriera

Vicino a me, quando crollo. E’ qui che ti vorrei.
Se la stanchezza è tanta, tante le preoccupazioni, arriva l’amarezza.
Arriva la paura. La paura di sbagliare per l’ennesima volta, col solito entusiasmo.
La paura di scoprire che la sincerità dei tuoi occhi mi leverà la pelle. Ancora una volta.

Perchè non è detto che chi rimane prostrato soffra più di chi tiene la testa alta.

A braccia aperte dovresti accogliere le mie critiche. Anche quando ti feriscono.
Per impedirmi di scappare. Per avvolgermi.
Se arrivo a farti male è per punire me stessa, perchè mi lascio andare.
Perchè è tardi per sfuggire.

Annunci

5 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Perennemente Sloggata
    Giu 26, 2012 @ 19:54:45

    ohibo che succede?

    Rispondi

  2. fracatz
    Giu 26, 2012 @ 21:46:59

    bèh, comunque lo sai che è tardi per fuggire
    in definitiva riesci a far prevalere la ragione

    Rispondi

  3. brumbru
    Giu 29, 2012 @ 11:57:11

    A volte bisogna rischiare. Scommettere qualcosa, per poter vincere tanto.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: