Alla pari

Ha circa la mia età, lavora da molti anni nella stessa azienda, come commerciale, e tratta gli uomini alla pari, in maniera diretta, senza quegli atteggiamenti di pudore affettato, nei gesti e nei discorsi, che tanto mi fanno detestare le donne.
Per questo mi piace.
Sempre per questo è stata accusata prima di avere una relazione col suo diretto superiore (ora passato ad altra azienda), col quale passava molte ore e a volte faceva dei viaggi, per andare a parlare coi clienti; poi con un collega, col quale divide l’ufficio e che frequenta anche fuori dal lavoro, quasi sempre in presenza della di lui moglie e del di lei (neo)marito; infine col responsabile della produzione, il quale non nasconde la stima che ha per lei e, apprezzando il suo modo di fare schietto, spesso scherza e fa battute cui lei risponde perfettamente a tono.
Mi chiedo quanto poco abbiano per riempire la loro vita le persone che fanno queste illazioni, ma soprattutto sono rattristata dal fatto che una ragazza con un atteggiamento sicuro, aperto e privo di finzioni venga giudicata “leggera”, pronta a intessere una relazione più o meno con chiunque, mentre dovrebbe essere apprezzata proprio per la sua trasparenza e sincerità.
Forse, semplicemente, una donna che tratta gli uomini come suoi pari dà fastidio, ed è più facile pensare che se lo possa permettere a causa di oscuri segreti.

Annunci

6 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Perennemente Sloggata
    Mar 24, 2012 @ 16:06:22

    meno male che ci sono persone come lei 🙂

    Rispondi

  2. brum
    Mar 26, 2012 @ 07:15:00

    Non so. In generale, la gente ama parlar male degli altri… e fantasticare senza ragion veduta love-story a volte inesistenti. Se la persona è una donna, si è portati ad associare tutto questo ad una sorta di leggerezza. Il nodo di tutto, per me, è nel fatto che se una donna ha molti rapporti, è considerata una poco d ibuono. Se ce l’ha un uomo, è un tipo in gamba. Ma questa è una cosa difficile da sradicare… è collegata atavicamente all’istinto di conservazione della specie e della propagazione dei propri geni.

    Rispondi

    • Perennemente Sloggata
      Mar 26, 2012 @ 07:59:27

      vero, Brum, ma è legato anche ad una certa dose di invidia…
      lo vedo con una collega particolarmente solare e chiacchierina. a volte anch’io resto basita ma so che si tratta solo di carattere e anche una piccola dose di ricerca di conferme personali 🙂

      Rispondi

      • brum
        Mar 26, 2012 @ 09:21:45

        Concordo… ci sta di mezzo anche l’invidia, il più delle volte…

      • elipiccottero
        Mar 26, 2012 @ 16:48:49

        Brum, al di là di certe mie inclinazioni delle quali si è parlato in altra sede, anche io vengo spesso fraintesa, perchè per me ci può essere un rapporto alla pari… se si evita di passare certi limiti. Già mi immagino, visto che un collega mi ha chiesto di insegnargli a stendersi lo smalto (vuol mettere lo smalto nero a un concerto), che commenti ci saranno… ma non vedo perchè non dovrei farlo lo stesso.

      • brum
        Mar 27, 2012 @ 06:11:57

        Beh, i commenti che ci saranno… saranno su di lui, semmai… ahahahah

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: