Temporale interno

Dopo giorni di afa opprimente finalmente ieri sera è scoppiato un temporale. Si è annunciato con ampio anticipo, come fanno i temporali qui in pianura. Vento e tuoni e buio fitto, nonostante fossero da poco passate le 21. Poi, i fulmini e la pioggia, così pesante che pareva che qualcuno rovesciasse acqua dal terrazzo del piano di sopra. Piano piano, la stanza si è rinfrescata, e stanotte mi son dovuta coprire un po' per il freddo.
Vorrei che scoppiasse un temporale anche in me, e rinfrescasse l'aria. Mi sento pronta a esplodere, e questo è insieme spaventoso e meraviglioso.

Annunci

10 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. fracatz
    Lug 11, 2011 @ 10:12:00

    magari per imparare a controllarne le conseguenze sarebbe meglio iniziare con una pioggerellina

    Rispondi

  2. elipiccottero
    Lug 11, 2011 @ 10:19:00

    Purtroppo con quello che si è già accumulato difficilmente sarà una pioggerellina…

    Rispondi

  3. utente anonimo
    Lug 11, 2011 @ 22:42:00

    Al contrario di quanto dice il tenue Fracatz, io sono per i temporali grossi, quelli che smuovono, che portano sconquasso  e fanno sì che le emozioni positive si mescolino a quelle negative e fanno media e non più male. E allora te lo auguro questo temporale, che possa essere l'inizio del nuovo e il proseguimento ribaltato di ciò che c'era prima.
    Letizia

    Rispondi

  4. fracatz
    Lug 11, 2011 @ 21:20:00

    oh my god, metti sotto chiave il servizio di piatti buono

    Rispondi

  5. elipiccottero
    Lug 12, 2011 @ 07:17:00

    @fracatz: grazie al cielo ho imparato a non lanciare oggetti, anche se di improperi e di lacrime ci sarà abbondanza…
    @Letizia/taglia46: oltre a mescolare tutto, i temporali forti lavano e si portano via le scorie, lasciando solo le emozioni base. E quindi, chiarezza.

    Rispondi

  6. brumbru
    Lug 12, 2011 @ 07:22:00

    Comunque vada, sarà un successo. Le cose miglioreranno, vedrai.

    Rispondi

  7. utente anonimo
    Lug 12, 2011 @ 21:39:00

    lasciati esplodere per poterti ricostruire.
    Non aver paura di cadere, non immagini quanto sia facile risalire una volta toccato il mio cupo degli abissi..
    ti abbraccio*

    Rispondi

  8. elipiccottero
    Lug 14, 2011 @ 07:02:00

    C'è stata una strana concomitanza fra un temporale reale, durante una grigliata con amici, e un alleggerimento della tensione che mi premeva dentro…

    Rispondi

  9. brumbru
    Lug 14, 2011 @ 08:12:00

    Uhm. Potrebbe essere un indizio. Magari se riesci a ricreare qualche situazione simile… gli animi si stemperano, e le cose potrebbero guardarsi diversamente.

    Rispondi

  10. PerennementeSloggata
    Lug 18, 2011 @ 10:50:00

    sottoscrivo bonbon!!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: