La telefonata delle 8.30

Una piccola signora elegante, con gli occhiali, il caschetto bianco liscissimo che un tempo era rosso e ondulato, il carretto della spesa, le sigarette sottilissime sempre a portata di mano.
Una donna educata e cortese, con piccole manie di cui parlava davanti a tutti, come di vezzi che una signora anziana può permettersi.
Una donna apparentemente privilegiata, buona famiglia e matrimonio felice, la quale ha sofferto la perdita peggiore che si possa immaginare e ne ha portato i segni sul suo corpo per più di metà della sua vita.
Una donna che ha perso il marito poco prima che lui andasse in pensione e si trasferissero per seguire il figlio, cosa che non le ha impedito di affrontare il cambiamento a testa alta, come sempre.
Quando, poco più che ventenne, andavo a trovarla, i tassisti mi chiedevano invariabilmente se fosse mia nonna. Non mi ha mai permesso di prendere l'autobus.
Stanotte è morta la più vecchia fra le mie zie, e io non riesco a chiamare mio cugino per fargli sapere che gli sono vicina, perchè non saprei cosa dire.

Annunci

21 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. brumbru
    Mag 19, 2011 @ 06:22:00

    Capita, si… di non saper cosa dfare. Parlando… si teme di disturbare. Non dicendo nulla, si teme di essere fraintesi e di passare per indifferenti.
    Devi fare quella telefonata. Che ti piaccia o no. Digli la verità… ossia che ti dispiace tanto e che lo abbracci. Nulla più… se vuoi.

    Rispondi

  2. elipiccottero
    Mag 19, 2011 @ 06:46:00

    Alla fine l'ho chiamato, ed è stato strano sentirlo scherzare come al solito ma con le lacrime nella voce. Mi sentivo quasi ridicola, la cuginetta 30enne che consola il cugino 54enne, ma gli ho detto di chiamare se avesse bisogno…

    Rispondi

  3. palladipelo
    Mag 19, 2011 @ 09:25:00

    E' così: l'affetto di chi ci vuol bene e a cui ne vogliamo ci rende più forti; con quella telefonata Eli non hai fatto altro che farglielo arrivare quest'affetto.

    Rispondi

  4. sim.64
    Mag 19, 2011 @ 09:31:00

    brava Eli 🙂

    Rispondi

  5. shappare
    Mag 19, 2011 @ 11:30:00

    Mi dispiace molto. le perdite, all'alba dei 25 anni, ancora non riesco a capirle. Un abbraccio.

    Rispondi

  6. elipiccottero
    Mag 19, 2011 @ 16:55:00

    @pallina: pensa che mio fratello glie l'ha fatto arrivare dal Rwanda… non si sarà sentito solo!
    @Sim: grazie
    @shap: non è che sia stata una morte prematura, aveva 80 anni, ma non te lo aspetti mai.

    Rispondi

  7. brumbru
    Mag 20, 2011 @ 07:54:00

    ha dimostrato intelligenza. Sapendo il tuo imbarazzo (come tutti), ha cercato di metterti a tuo agio. Non commettere l'errore di guardarti troppo, mentre fai qualcosa… o ti sentirai sempre ridicola.
    A me capita quando ballo….
    Se fai delle analisi oggettive e troppo razionali, ti dovresti vergognare di migliaia di cose. Non si vive, così. Lasciati vivere… molla un pò il freno.

    Rispondi

  8. brumbru
    Mag 20, 2011 @ 07:55:00

    Ti spiace se per i congiuntivi ed i condizionali passo un altro giorno? Oggi non è il caso…

    Rispondi

  9. elipiccottero
    Mag 20, 2011 @ 11:02:00

    Tranquillo, Brum, nessuno si aspetta tanto da te…

    Rispondi

  10. N1colesda
    Mag 20, 2011 @ 14:36:00

    Lui lo sa che lo ami così come amavi quella vecchietta dalla lunga sigaretta.
    Ti ha risposto scherzando con il dolore negli occhi, niente di più bello pensare agli altri in questi momenti.

    Rispondi

  11. marmellata80
    Mag 20, 2011 @ 17:14:00

    neppure io so trovare le parole di fronte ai lutti, mi dispiace però 😦

    Rispondi

  12. paolazan
    Mag 21, 2011 @ 05:48:00

    non so se sia strano… ma mi è capitato di sognare la morte di una persona cara, anziana, quando era ancora in vita (era in camicia da notte con una candela accersa in mano) e di piangere in piena notte, dolcemente, senza agitazione…

    al momento della morte reale, dopo diversi anni, ero serena. e ho compiuto il mio personale rito, piangendo sul petto di mio marito, ancora sinceramente senza angoscia ma con qualche rimpianto per non avere assunto ancora di più di quell'anima buona che se ne stava andando, nel rapporto di confidenza autentica che si può stabilire tra una vecchia prozia e la nipote

    ciò mi ha dato la misura che tante sono le cose che sfuggono e le occasioni di conoscenza intrafamigliare mancate…

    ora sono un po' in trepidazione per un'altra zia 85enne e malandata e sogno che con lei e mio cugino 58enne si va in montagna a vedere un magnifico panorama a 360°…

    modalità di approccio al tema della morte

    Rispondi

  13. elipiccottero
    Mag 21, 2011 @ 06:20:00

    @N1colesda: so che lo sa, e scherzare per lui è una seconda natura… son le lacrime che mi hanno turbata.
    @marm: credo che nessuno sappia trovare le parole.
    @paola: mi era successo con mia nonna, più volte avevo sognato la sua morte, e quando poi era successo… non c'era stato nulla di strano (anche se al funerale piangevo come una bimba). Ero talmente abituata a vedere mia zia forte nonostante gli acciacchi che probabilmente non me l'aspettavo…

    Rispondi

  14. N1colesda
    Mag 21, 2011 @ 13:00:00

    Forse se non ci fossere state le lacrime saresti ancor più turbata

    Rispondi

  15. brumbru
    Mag 23, 2011 @ 06:53:00

    Non sono certo che sia un fatto positivo, questo.

    Rispondi

  16. elipiccottero
    Mag 23, 2011 @ 08:49:00

    @N1co: non credo.
    @Brum: a cosa ti riferisci?

    Rispondi

  17. brumbru
    Mag 24, 2011 @ 07:13:00

    Niente di che. Scherzando, intendevo dire che il fatto che nessuno si aspetti nulla da me probabilmente non è un complimento che mi si fa. Una cosa di cui andare orgoglioso, insomma. Nulla. Scherzavo.

    Rispondi

  18. elipiccottero
    Mag 24, 2011 @ 07:37:00

    In effetti, non era un complimento.

    Rispondi

  19. brumbru
    Mag 24, 2011 @ 16:23:00

    Si, ma aggiungi che scherzavi pure tu, però…

    Rispondi

  20. elipiccottero
    Mag 24, 2011 @ 17:16:00

    Perchè, dovrei?

    Rispondi

  21. brumbru
    Mag 25, 2011 @ 06:32:00

    Non necessariamente. Non ho bisogno della tua conferma.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: