Fede

Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non avessi la carità, sono come un bronzo che risuona o un cembalo che tintinna.

Ci sarebbero molte cose da dire sul mio rapporto con la fede. Sono nata in una famiglia cattolica, cattolica è stata la mia educazione, ho seguito l’iter usuale per i sacramenti: battesimo, confessione, comunione, cresima. Credevo e credo tuttora in Dio, e sono senz’altro cristiana. Ma nel corso degli anni mi sono man mano allontanata da Santa Romana Chiesa, e questo allontanamento è dovuto alla grande ipocrisia di ecclesiastici e semplici fedeli coi quali ho avuto a che fare.
Laica convinta, fui l’unica nella mia classe del liceo a cogliere la citazione contenuta in questo verso di Yeats:

I will arise and go now, and go to Innisfree, […]

fra lo stupore delle compagne di classe che si dichiaravano credenti e praticanti. Ho letto la Bibbia e cerco di ispirarmi all’insegnamento del Vangelo, ma da anni non vado a messa e ho preferito non far battezzare mia figlia. A volte sento la mancanza di una comunità religiosa a cui fare riferimento, ma non saprei dove rivolgermi; vorrei poter discorrere di faccende di fede, ma non saprei con chi.
A volte, semplicemente, mi sento così:

Annunci

10 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. ACSED
    Ott 08, 2010 @ 08:04:00

    Forse hai bisogno, più che di un gruppo di "religiosi", di un gruppo che condivide i tuoi stessi valori, un gruppo laico, ma che in fondo riprendere principi esistenziali che condividi..Io pensavo di poter trovare risposte alle mie domande solo tramite gruppi religiosi, infatti sono andata in gruppi evangelici, cattolici, cattolici anche "estremisti",ma sentivo che non condividevano i miei stessi valori, ed ora invece credo di aver trovato un gruppo con cui poter parlare di ogni cosa, ma che non è religioso, anzi per questo sembra ci sia più ampio respiro.

    Rispondi

  2. palladipelo
    Ott 08, 2010 @ 09:03:00

    Secondo me la fede la si vive sempre se l'abbiamo.Io, per esempio, non ho il  bisogno di parlarne, o di condividerla.

    Rispondi

  3. stellaerratica
    Ott 08, 2010 @ 10:27:00

     già… anche a me manca molto. ma dopo le scottate con i gruppi ciellini, anche se non mi sono mai ritenuta ciellina ma filociellina, non riesco proprio a venirne a capo.più che per teoria, il mio problema è l'incoerenza pratica che mi allontana. non in sè, quanto l'ottusità di certi gruppi.non so spiegarmi. non riesco nemmeno ad entrare in chiesa, da tanto mi sento a disagio.l'unica persona con cui mi trovavo bene, mi ha 'abbandonata'

    Rispondi

  4. elipiccottero
    Ott 08, 2010 @ 11:21:00

    @acsed: purtroppo la maggior parte dei laici con cui ho avuto a che fare non conosce e non ha interesse ad approfondire argomenti religiosi… spesso si arriva alla derisione, se una persona molto razionale parla di religione.@palladipelo: si vive lo stesso, sì. Ma mi piace confrontarmi su tutto…@stellaerratica: so come ti sono andate le cose, e ne abbiamo anche parlato in passato. Le cose che hanno allontanato te hanno allontanato me…

    Rispondi

  5. Strafoghella
    Ott 09, 2010 @ 19:00:00

    Capisco come ci si sente dopo una delusione del genere. Soprattutto se la delusione arriva da persone dalle quali non dovrebbe arrivare. Io sono credente ma sono spesso in contrasto con quello che dicono "i grandi capi", nonostante questo, vado a Messa, ne sento l'esigenza, Dio non ha colpe se chi parla a nome suo non si comporta secondo i Suoi insegnamenti. E' difficile seguire ciò che ci dice, però mi rendo sempre più conto che se vivo secondo la Sua Parola riesco a godere pienamente della mia vita.Ho avuto anch'io i miei momenti di sconforto e di dubbio…ma ora sembra andare meglio…auguro lo stesso anche a te.

    Rispondi

  6. Alej
    Ott 11, 2010 @ 02:04:00

    Ti capisco perfettamente e condivido… quando vuoi ne possiamo parlare… A me sinceramente manca andare a messa, ma non posso entrare in chiesa per problemi di salute…

    Rispondi

  7. utente anonimo
    Ott 11, 2010 @ 14:02:00

    uff.. non vedo la foto.Ma, conosco la sensazione.Nella mia famiglia sono cresciuta senza 'religione'. In una totale libertà di culto…mio padre un giorno di prima elementare quando mi vidi esonerata dallo studio della religione mi disse:voglio che ti senta libera perfino di diventare are khrisna se vuoison diventata lo specchio della mia dinastiaun'assidua lettrice dell'AT affascinata dalla figura di Cristo ma che crede che Dio sia in tutte le cose, anche i sassolini del fiume 🙂

    Rispondi

  8. sim.64
    Ott 11, 2010 @ 14:03:00

    Ciao Elipì. 🙂 Questa canzone la canticchio anch’io, cogliendone tutto il significato. Anche “un Blasfemo” mi piace per lo stesso motivo. Anche io ho fatto tutto il tuo pecorso, da bambina ho letto tutta la bibbia e mi ricordo moltissime cose.. ho fatto anche la catechista, se ci penso… :-))) Il fatto è che la fede e la religione (soprattutto cattolica) sono due cose diverse. Il vaticano, il clero, sono organizzazioni che amministrano soldi e potere, mi sembra che questo sia un dato oggettivo ormai. Lo stesso per la “dottrina” o i dogmi: regole per controllare il popolo credulone e superstizioso. Su questo ripeto, credo non ci siano dubbi per chi si tiene un po’ informato e segue i vari fatti… Diverso è per la fede. Credere ad un’entitĂ  che ha “voluto” “causato” la nostra esistenza. Ma una entitĂ  dotata di sentimenti? Buona? Positiva? Che faccia bene all’uomo? Che sia BENE per l’uomo? Ama il prossimo tuo come te stesso. E’ sicuramente un ottimo suggerimento, ma credo che ogni uomo dotato di buona volontĂ  ci possa arrivare. Non so, Elipì… io sono molto dubbiosa, non credo di avere fede. Credo che la vita sia piĂą legata all’universo intero, di cui noi siamo una piccolissima infinitesima parte, e che il senso sia nel tutto e non in noi umani. Scusami per il lungo commento…

    Rispondi

  9. elipiccottero
    Ott 11, 2010 @ 14:14:00

    @Strafoghella: pensa quanto può essere stata grande la mia delusione, visto che uno dei sacerdoti che mi hanno deluso maggiormente è un mio zio…@Alej: sì, mi farebbe piacere parlarne. Via mail? O utilizzi anche un qualche tipo di chat?@chiquita: se l'effetto di una tale educazione è creare donne eleganti e spiritose, avrò una figlia strepitosa Comunque è un video, de "Il testamento di Tito" di De Andrè.@sim.64: figurati se un commento lungo è un problema! Anche io ho fatto la catechista La fede è una faccenda molto personale, ed è meglio ammettere di non averla che fingere di averla quando non c'è.

    Rispondi

  10. Alej
    Ott 11, 2010 @ 21:59:00

    Ti va bene msn? ti mando il contatto in pvt

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: