Sradicata

“Di dove sei?”
Domanda che mi mette sempre in crisi.
Sono italiana. Sono piemontese, romagnola, bergamasca, triestina… e niente di tutto questo. E sono pronta a cambiare di nuovo.
Non ho vere e proprie radici. O meglio, le mie radici non sono legate a un territorio. Le mie radici sono nelle persone.

Il canto di Dulce Pontes che si eleva, puro.
E’ tão grande o Alentejo…
La mia voce sulla sua.

La stessa città, di giorno o di notte, cambia anima. O forse sono le persone che cambiano. E’ la mia anima che cambia.

C’è qualcosa dentro di me che è sbagliato e non ha limiti…
La musica mi piove addosso, la bevo con gli occhi, con le orecchie, con l’intero corpo che vibra nel desiderio di averne ancora, e ancora…

Dal finestrino aperto entra odore di luce, di caldo, di alberi. Ovunque ci siano piante e roccia io sono a casa.
Ovunque ci siano persone che ho abbracciato io sono a casa.

Le mie radici sono profonde e tenaci. Lente a crescere. Sondano il terreno. Ma quando lo afferrano non lo lasciano più.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: